Novità

MF supporta il personale medico di Beauvais nell’emergenza coronavirus

Massey Ferguson annuncia che, mentre le attività produttive sono momentaneamente sospese dal 18 marzo a causa dell’attuale situazione coronavirus, nello stabilimento di Beauvais verrà utilizzata la capacità di stampa 3D per donare visiere integrali al personale medico della comunità locale che sta lavorando in maniera eroica per salvare vite umane dalla pandemia di Coronavirus.

AGCO e Massey Ferguson hanno risposto all’invito dell’organizzazione no profit francese “Les Visières de l’Espoir” – “Hope’s Face Shields” appositamente avviata dalla francese 3DNatives.com, media specializzato nella stampa 3D. Il progetto è nato dopo che 3D Natives ha appreso dall’Ospedale di Caen (Normandia – Francia) che, a causa della crescente necessità, i dispositivi di protezione scarseggiavano. “Les Visières de l’Espoir” – “Hope’s Face Shields” impiega l’azione di un network di aziende con sede in Francia, che uniscono le loro competenze e capacità di additive manufacturing per supportare il lavoro dei nostri Eroi. Il tutto con l’obiettivo di rispondere alla richiesta immediata, proveniente da 94 ospedali e centri medici in tutta la Francia, di 13.000 visiere.

“Il Team Massey Ferguson è onorato di poter aiutare. Come parte delle nostre nuove attività di Integrazione Verticale pianificate per l’ampliamento del nostro stabilimento denominato Beauvais 4, eravano prossimi all’avvio di attività di Additive Manufacturing per produrre piccole componenti di serie per la produzione dei nostri trattori nonché per la nostra nuova officina di personalizzazione dei trattori. Dopo settimane nelle quali si sono susseguiti test di successo, l’avvio di questa attività era stato pianificato per il 1° Aprile 2020.
Tuttavia, con le nostre attività produttive temporaneamente sospese a causa dell’epidemia di coronavirus, vediamo la Additive Manufacturing come un contributo, da parte nostra, modesto ma pieno di significato, per aiutare a fermare la pandemia”, sostiene Boussad Bouaouli, Vice-President Manufacturing AGCO Beauvais.

“I punti di forza della additive manufacturing e della stampa 3D – stampa di ogni cosa, con adattamenti a seconda della necessità – ci danno l’opportunità di contribuire ad affrontare la carenza di componenti relative alle visiere, tra le altre cose. La visiera ha un telaio stampato in 3D ed uno schermo in plastica per proteggere i lavoratori. Il progetto ed il processo produttivo sono stati completamente approvati dallo staff dell’Ospedale di Caen (Normandia – Francia).” “Come parte del progetto “Les Visières de l’Espoir” – “Hope’s Face Shields”, HP, il nostro partner per le stampanti 3D, sta fornendo compound per stampa, mentre Decathlon (produttore e rivenditore di articoli sportivi) fornisce lo schermo in plastica trasparente e supporta la logistica complessiva.
Il Team Massey Ferguson dedicato all’Additive Manufacturing assicura la stampa del telaio, il montaggio della visiera integrale e la consegna al personale medico, come stanno facendo altre aziende del network dell’iniziativa come, tra gli altri, L’Oréal, BASF, Lactalis, Aereco, Proteor, Sculpteo and Solvay”, continua Bouaouli.
“Dal 6 aprile, e per le successive tre settimane, miriamo a produrre visiere da donare a supporto degli eroi del personale sanitario, che stanno lavorando duramente per salvare vite umane nelle nostre comunità. Siamo estremamente orgogliosi dei nostri dipendenti che si sono offerti di far lavorare le stampanti 3D”, conclude Thierry Lhotte, Vice-President & Managing Director Massey Ferguson Europe & Middle-East.