Novità

Massey Ferguson amplia la gamma di avvolgitori trainati e aggiorna la gamma di rotopresse

Massey Ferguson, marchio mondiale di AGCO (NYSE:AGCO), è lieta di annunciare in occasione della fiera Agritechnica 2019 il nuovo fasciatore trainato MF TW 160.

Affiancandosi al fasciatore MF TW 130, presentato a settembre 2018, questo modello potenzia la gamma Massey Ferguson.

“L’introduzione e lo sviluppo della nostra ampia gamma di attrezzi e macchine per la fienagione incarna l’impegno di Massey Ferguson ad offrire ai clienti una soluzione completa come produttore di linee di macchinari per ogni esigenza. Un prodotto per ogni necessità, una soluzione per ogni richiesta: Massey Ferguson soddisfa perfettamente le aspettative di qualunque cliente”, dichiara Francesco Quaranta, Vicepresidente per le Vendite, il Marketing e la Gestione prodotti di Massey Ferguson Europa e Medio Oriente.

Il nuovo avvolgitore MF TW 160 è una macchina affidabile e robusta, sviluppata per le operazioni più impegnative e in grado di un’elevata produttività con balle delle massime dimensioni (fino a 1.250 kg).

Oltre a un telaio saldato per impieghi pesanti, è dotata di un braccio di carico regolabile per gestire balle di diametro compreso tra i 90 e i 160 cm.

Il sistema di scarico attivo delle balle, a larghezza regolabile, prevede il sollevamento della piattaforma per caricare la balla e calarla delicatamente a terra, eliminando così i danni alla pellicola. In questa fase, l’abbassamento di un piedino di sostegno consente la trasmissione a terra del peso della balla, riducendo le sollecitazioni meccaniche al gancio del trattore.

Un ulteriore dispositivo è il ribaltatore di balle che impedisce il rotolamento della balla in presenza di pendenze, migliorando così la sicurezza e riducendo fino al 15% il tempo necessario per il trasporto/carico e per la raccolta delle balle sul campo. In base al raccolto e alle condizioni, l’operatore può regolare agevolmente gli strati di pellicola necessari.

Il dispositivo di pretensionamento è progettato per operare con rulli da 500 o 750 mm e può essere impostato a una tensione del 55 o 70% per una fasciatura più salda e un minor consumo di pellicola. Un sistema rapido consente di sostituire i rulli vuoti in modo facile e veloce, mentre il serbatoio rulli può contenere fino a 3 rulli di scorta.

Un’ulteriore caratteristica del fasciatore MF TW 160 è la capacità di trasportare una o due balle fasciate dal campo.

Da ultimo, il fasciatore MF TW 160 è dotato di una centralina “E-link Plus” che ne permette il controllo automatico o semiautomatico. Grazie a questo sistema, è possibile controllare senza sforzo l’intero processo (dal carico allo scarico), mentre un contatore in grado di monitorare fino a 10 fasi di avvolgimento separate fornisce una panoramica perfetta del lavoro svolto durante la giornata.

MF TW 160
Diametro delle balle 0,90-1,60 m
Larghezza delle balle 1,25 m
Peso max. delle balle 1.250 kg
Peso della macchina 2.110 kg
Dimensioni di trasporto
(L x P x A)
5,8 x 2,3 x 2,7m
Requisiti idraulici 1 x SA + ritorno libero
Dimensione degli pneumatici 380/55 – 17
Tensionatori variabili 55%, 70%
Contatore balle STD
Contatore rotazioni + allarme acustico   STD
Piano ribaltabile OPZ
Larghezza pellicola 750 mm (opzione: 500 mm)

Massey Ferguson ha colto l’opportunità offerta da Agritechnica 2019 per migliorare l’estetica della gamma di presse a camera variabile, cioè le serie MF RB 4160V e MF RB 4180V.

Queste presse a camera variabile condividono una piattaforma per la formazione di balle fino a 1,60 m o 1,80 m di diametro a seconda del modello e sono inoltre equipaggiate del sistema brevettato di formazione delle balle a pressione costante (CPS) che combina l’azione di molle e sistemi idraulici per balle dense e uniformi.

Gli sportelli laterali di queste macchine, che corrono sull’intera fiancata, presentano ora un design moderno, allineato a quello delle altre presse della gamma MF, inclusa la serie MF RB Protec, che combina pressa e fasciatore. I nuovi sportelli laterali ridisegnati continuano a offrire la massima accessibilità per gli interventi di manutenzione e le superfici lisce impediscono l’accumulo di polvere sotto ai pannelli, mentre il blocco della chiusura previene l’apertura accidentale e il rischio di danni.

“Il nostro obiettivo è sviluppare prodotti che soddisfino appieno le esigenze della clientela. Ecco perché le nostre offerte includono regolarmente nuovi prodotti e aggiornamenti: desideriamo venire incontro alle necessità dell’agricoltura moderna che sono in costante evoluzione”, conclude Francesco Quaranta.